Inflazione USA sotto controllo, segnale per la FED

La giornata macro avrà il suo clou tra poche ore, quando Jerome Powell comunicherà la decisione della FED. Intanto l’inflazione USA rimane sotto controllo a novembre. Questo ed altro nella K Briefing di metà settimana.

Australia. Fiducia consumatori scende. Westpac Consumer Sentiment a -1.9% a dicembre, in netto calo rispetto alla lettura precedente ed ampiamente sotto quota 10, il livello che divide l’area dell’ottimismo da quella del pessimismo sulle condizioni dell’economia australiana.

Giappone, prezzi alla produzione. Continua, in modo leggero, la ripresa dei prezzi alla produzione in novembre. +0.2% mensile (dopo il +1.1% di ottobre). Il dato è dello 0,1% più alto rispetto a novembre 2018.

Sud Africa. La produzione manifatturiera segna un incoraggiante +2.7% mensile in ottobre, sopra le attese. Intanto l’inflazione si mantiene sostanzialmente stabile al 3.6%

Inflazione USA sotto controllo. Si mantiene stabile la crescita del livello dei prezzi a novembre. Il dato core, quello senza alimentari ed energia, sale di uno 0,2% mensile, lo stesso ritmo del mese precedente ed del 2,3% su base annua. Dati in linea con le attese e che rafforzano la, quasi sicura, decisione della FED di mantenere i tassi inviariati. Da Powell si attendono spiegazioni sulla questione REPO, con la FED che ha continuato ad immettere soldi nel mercato monetario anche negli scorsi giorni.

Aramco in borsa, scorte petrolio USA. Nel giorno in cui inizia l’avventura borsistica, a Riyadh, del colosso petrolifero saudita, arrivano dagli USA i dati sulle scorte petrolifere. L’IPO da quasi 2 trilioni di dollari ha fatto sbarcare in borsa il gioiello della corona saudita ed il primo giorno di trattative ha visto il titolo salire del 10%. Dagli USA arrivano invece i dati sulle scorte di greggio che segnalano un aumento dei barili “a magazzino”. Il dato supera le attese e non fa di certo bene al prezzo del greggio.

Vendite al dettaglio in Brasile. Leggermente sotto le attese il dato mensile di ottobre sulle vendite al dettaglio. +0.2% contro attese di +0.3%. Su base annua le vendite aumentano del 4.2% rispetto ad ottobre 2018, meglio delle attese.

L'articolo completo è visibile solo per gli utenti abbonati al servizio K Briefing

Image by Steve Buissinne

Vuoi ricevere KBriefing con tutte le notizie macro della giornata nella tua mail? Compila il form qui sotto.
I dati trasmessi attraverso questo modulo sono trattati secondo la nostra privacy policy, in linea con la normativa vigente. Per nessun motivo verranno ceduti a terze parti o utilizzati per l'invio di messaggi di natura commerciale.