Gran Bretagna, CBI Industrial Trends Orders ancora giù

Dalla lettura di settembre del CBI Industrial Trends Orders in Gran Bretagna emerge un settore manifatturiero che continua a soffrire. Ancora debole la fiducia dei consumatorie dell’eurozona. Questo ed altro nella K Briefing di oggi.

Gran Bretagna, CBI Industrial Trends Orders. Il settore manifatturiero britannico continua a soffrire. L’indice elaborato dalla Confederation of British Industry’s sull’andamento degli ordini segna a settembre -48. Si tratta di un dato peggiore rispetto alle attese, oltre ad essere la peggior lettura da tre mesi a questa parte. Anche le aspettative sull’andamento dell’economia nei prossimi mesi tendono a peggiorare.

Banche centrali, anche la Svezia rimane ferma. La Riksbank lascia i tassi invariati, a quota 0, nella riunione di settembre. Il prolungarsi della fase di incertezza economica legata alla pandemia suggerisce di continuare con la politica accomodante che, oltre ai tassi a zero, prevede un robusto QE. Con la domanda che non è attesa in ripresa in tempi rapidi, la Riksbank vede l’inflazione rimanere molto debole per tutto il 2020.

Powell, ripresa vera solo quando consumatori riacquisteranno sicurezza. Nella bozza scritta dell’intervento che J Powell terrà di fronte all’House Financial Services Committee, il governatore ribadisce che la ripresa economica sarà molto lenta. In particolare Powell sostiene che solo l’aver reso il covid-19 una malattia sotto controllo porterà i consumatori a riprendere la confidenza necessaria a ripristinare un certo livello di normalità. Come osservato ieri anche da Christine Lagarde, Powell dice che l’andamento della ripresa sarà strettamente correlato alla capacità da parte dei governi di gestire l’emergenza sanitaria.

Fiducia consumatori eurozona ancora bassa a settembre. La fiducia dei consumatori dell’area euro rimane depressa anche a settembre. L’indice che la misura si ferma a -13.9, meglio di quanto atteso dal mercato ma ancora lontano dalle medie dell’indicatore nel periodo pre-covid. Guardando alla tendenza, comunque, i consumatori continuano a recuperare morale dal bottom di aprile 2020. Certo, occorrerà ora vedere gli effetti dei nuovi lockdown locali che iniziano a spuntare nei principali paesi europei.

USA, vendita case esistenti ancora in salita ad agosto. La vendita di case esistenti negli USA ha continuato a salire negli USA ad agosto. Il +2.4% rispetto a luglio porta il dato ai massimi dal 2006, con un volume annuo di 6 milioni di unità.

Foto di WikiImages

Vuoi ricevere KBriefing con tutte le notizie macro della giornata nella tua mail? Compila il form qui sotto.
I dati trasmessi attraverso questo modulo sono trattati secondo la nostra privacy policy, in linea con la normativa vigente. Per nessun motivo verranno ceduti a terze parti o utilizzati per l'invio di messaggi di natura commerciale.
Borsino MacroEconomico
Spazio Etf - Analisi e strategie con gli etf