USA, prezzi alla produzione ad aprile in rialzo

Negli USA ad aprile i prezzi alla produzione hanno continuato a salire ma senza accelerazioni del ritmo. La domanda di materie prime spinge la produzione del settore estrattivo in Sud Africa, primo segno più dall’inizio della pandemia. Questo ed altro nella K Briefing di oggi.

Sud Africa, produzione settore estrattivo torna a crescere. La produzione del settore estrattivo sudafricano è tornata a crescere nel mese di marzo per la prima volta dal febbraio del 2020. +21.3% su base annua, trainato soprattutto dai metalli del gruppo del platino e dal minerale di ferro. Sale anche l’estrazione di oro, +10.5% su base annua, primo incremento dal marzo del 2020. Su base mensile l’aumento della produzione è del 4,5%.

Brasile, stop per il leading indicator a marzo. Torna in territorio negativo, per la prima volta dall’aprile del 2020, il leading indicators index dell’economia brasiliana – elaborato dall’IBC-Br – sulla scia della difficile fase della pandemia. Il dato è comunque migliore delle attese, fissate a -4%.

USA, prezzi alla produzione ad aprile in rialzo. Dopo i dati sui prezzi al consumo arrivano oggi anche quelli sui prezzi alla produzione. Nel mese di aprile sono saliti dello 0.6% su base mensile, in leggero rallentamento rispetto al mese di marzo (+1%) ma ben tre decimi sopra le attese del mercato. Su base annua l’incremento è stato del 6.2%, valori che non si vedevano da un decennio ma sui cui pesa il base effect. Togliendo le componenti più volatili la dinamica non cambia, il PPI core è salito dello 0.7% su base mensile (quattro decimi sopra le attese), stesso ritmo del mese precedente. Su base annua l’aumento è stato del 4.1%, tre decimi sopra le attese del mercato.

USA, mercato del lavoro. Continua la discesa delle richieste di sussidi di disoccupazione settimanale negli USA, la scorsa settimana sono stati meno di 500 mila (473 mila), nuovo minimo da inizio pandemia, leggermente sopra le attese del mercato. La media a quattro settimane scivola sotto quota 600 mila, fermandosi a 534 mila richieste. Unico dato che fa storcere il naso è quello relativo ai sussidi continuativi che, per la seconda settimana consecutiva, non danno segni di movimento dalla zona dei 3.6 milioni.

Canada, prezzi alla produzione ad aprile. Prezzi alla produzione in salita ad aprile anche in Canada. Su base mensile l’aumento è stato dell’1.7%, un decimo oltre il dato di marzo. Su base annua la variazione tocca addirittura il 14.2%, massimo dal febbraio del 1980 (ma come abbiamo già detto il dato annuo sconta la fase acuta della pandemia ed è poco significativo).

Foto di David Mark

Gli ultimi articoli di Ekonomia.it direttamente nella tua casella mail. Iscriviti qui sotto.
I dati trasmessi attraverso questo modulo sono trattati secondo la nostra privacy policy, in linea con la normativa vigente. Per nessun motivo verranno ceduti a terze parti o utilizzati per l'invio di messaggi di natura commerciale.