Manifattura ad ottobre. Cina a gonfia vele, Eurozona tiene

Il settore della manifattura conferma i segnali di espansione ad ottobre. Le ultime letture del sondaggio PMI mostrano un rafforzamento del settore manifatturiero in Cina. Dati meglio delle attese per l’Eurozona. Questo ed altro nella prima K Briefing della settimana.

Cina, manifattura a gonfia vele in ottobre. Il sondaggio PMI di ottobre mostra un settore manifatturiero cinese che continua ad accelerare. Il 53.6 registrato nel primo mese dell’ultimo trimestre 2020 è il più alto valore registrato dal sondaggio dal gennaio del 2011. Il PMI manifatturiero si piazza per il sesto mese consecutivo in zona espansione. Bene tutte le componenti, con l’indice dei nuovi ordini che tocca i massimi dal 2010. Sale per il secondo mese consecutivo anche la componente occupazione, mentre rallenta leggermente l’indice delle esportazioni, anche a causa della nuova insorgenza di contagi da covid-19 in molte economie occidentali. Il sondaggio segnala un aumento della pressione sui prezzi di vendita, mentre le aspettative raggiungono i massimi del 2014.

Europa, manifattura continua a tenere in ottobre. La manifattura continua a rispondere bene alla congiuntura macroeconomica. Il dato finale del sondaggio PMI di ottobre conferma la fase di espansione per Germania, Francia, Spagna e Italia, in tutti e tre i casi con un miglioramento rispetto al dato di settembre. Per l’Eurozona il dato finale è stato rivisto al rialzo da 54.4 a 54.8.

UK, PMI manifattura ottobre confermato in fase espansione. Anche per la Gran Bretagna il dato finale di ottobre del PMI manifatturiero è migliore rispetto alla stima preliminare. Il 53.7 migliora la stima di quattro decimali e conferma la fase di espansione della manifattura britannica per il quinto mese consecutivo. Tuttavia c’è un rallentamento rispetto ai mesi precedenti (terzo mese di calo consecutivo) in parte dovuto alla debolezza dell’indice relativo all’occupazione. In ottobre la componente lavoro cala per il nono mese consecutivo, in accelerazione, al ribasso, rispetto a settembre.

USA, ISM Manifatturiero ai massimi da due anni in ottobre. L’ultimo dato macro prima del martedì elettorale consegna un settore manifatturiero in forte ripresa. Ad ottobre l’ISM manifatturiero si issa a 59.3 punti, il massimo da due anni e mezzo, quinto mese consecutivo in zona espansione ed in recupero dopo la frenata di settembre. Segnali positivi anche dalla componente occupazione che balza in zona espansione. Nuovi ordini oltre quota 67, mentre aumenta anche la pressione sui prezzi di vendita. Certo, il settore manifatturiero non è quello trainante per l’economia USA ed i prossimi giorni saranno verosimilmente ad altissima tensione…

Canada, PMI manifattura rallenta a ottobre. Quarto mese consecutivo in zona espansione ma il settore manifatturiero canadese segna un leggero rallentamento ad ottobre: 55.5 dal 56 di settembre. Rallentamento visibile in tutte le componenti del sondaggio, dalla produzione alle aspettative; queste ultime toccano il minimo a tre mesi.

Foto di marcinjozwiak

Vuoi ricevere KBriefing con tutte le notizie macro della giornata nella tua mail? Compila il form qui sotto.
I dati trasmessi attraverso questo modulo sono trattati secondo la nostra privacy policy, in linea con la normativa vigente. Per nessun motivo verranno ceduti a terze parti o utilizzati per l'invio di messaggi di natura commerciale.
Borsino MacroEconomico
Spazio Etf - Analisi e strategie con gli etf