USA, ordini beni durevoli ancora su ad agosto

Negli USA gli ordini di beni durevoli hanno continuato a crescere in agosto, anche se con un ritmo un po’ più blando. Dall’Eurozona arrivano i dati sui prestiti concessi a famiglie ed aziende in agosto. Questo ed altro nell’ultima K Briefing della settimana.

Fiducia consumatori. Migliora in Gran Bretagna, peggiora in Corea del Sud. L’indice Gfk Consumer Confidence di settembre fotografa una fiducia dei consumatori britannici in moderato miglioramento. Dal -27 di agosto si passa al -25 di settembre. Siamo ancora molto lontani dalla media a 5 anni (-10). L’indice Gfk registra la migliore performance mensile da 12 mesi a questa parte per quel che riguarda la componente delle aspettative, mentre cresce a ritmi sostenuti anche la propensione agli acquisti.

L’indice di fiducia dei cittadini sud coreani scende a settembre, toccando il livello più basso dal febbraio scorso. Il calo, che tocca tutti e 6 i sottoindici del Composite Consumer Sentiment Index, è di quasi 10 punti rispetto al mese precedente e rappresenta una prima reazione all’insorgenza di nuovi focolai di coronavirus nel paese.

Crediti privati e pubblico debito. Ad agosto il credito concesso alle famiglie dell’eurozona è cresciuto del 3% mensile, ritmo di crescita che si mantiene stabile dall’aprile scorso. Più dinamismo sui prestiti alle imprese, cresciuti in agosto del 7.1%, solo due decimali sotto al record a 11 anni registrato in luglio. Per un credito ai privati che aumenta, c’è un debito pubblico che cresce. In Gran Bretagna il budget del settore pubblico segna ad agosto un segno meno per 35,92 miliardi di sterline, nella serie storica solo due mesi hanno registrato cifre negative più alte. Diminuiscono le entrate fiscali ed aumentano le spese. Nel conto ci sono 6 miliardi in uscite legate all’emergenza sanitaria, oltre 10 miliardi di sterline tra programma di protezione dei lavoratori dipendenti e degli autonomi. Per fare un confronto, il totale dei soldi presi a prestito dal settore pubblico da febbraio ad agosto è pari a 137 miliardi di sterline (222 miliardi di dollari). Il deficit ad oggi è attorno ai 400 miliardi di sterline (stima) ed è praticamente più del doppio di quello raggiunto nell’anno successivo alla crisi del 2009. Il debito pubblico inglese si aggira ora attorno ai 2 trilioni di sterline, il 101.9% del PIL.

USA, ordini beni durevoli ad agosto. Per il quarto mese consecutivo crescono gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti, ma lo 0.4% su base mensile è il peggiore risultato da maggio ad oggi, ben al di sotto del +11% di luglio e sotto anche alle attese di mercato (+1.5%). Al netto del settore aereo e della difesa (un indicatore della “salute” degli investimenti privati) la crescita è dell’1.8%, meglio delle attese anche se in calo rispetto al mese precedente.

Foto di Martinelle

Vuoi ricevere KBriefing con tutte le notizie macro della giornata nella tua mail? Compila il form qui sotto.
I dati trasmessi attraverso questo modulo sono trattati secondo la nostra privacy policy, in linea con la normativa vigente. Per nessun motivo verranno ceduti a terze parti o utilizzati per l'invio di messaggi di natura commerciale.
Borsino MacroEconomico
Spazio Etf - Analisi e strategie con gli etf