Eurozona, settore servizi a marzo ancora in zona contrazione

Mentre in Australia e Gran Bretagna il settore servizi a marzo recupera quota 50, nell’Eurozona il sondaggio PMI indica ancora la presenza di una fase di contrazione. Ottimo dato per l’attività economica canadese. Questo ed altro nella K Briefing di metà settimana.

Australia, settore servizi in espansione per il 7° mese consecutivo. I dati finali del sondaggio PMI servizi confermano la ripresa del settore servizi in Australia. Rispetto al 56.2 preliminare, l’indice perde qualche decimale (55.5) ma si conferma per il settimo mese consecutivo sopra quota 50. Altro elemento estremamente positivo la crescita per il 5° mese consecutivo della componente occupazione. Conferme anche dal PMI aussie sulla robusta ripresa dei prezzi. L’intero settore privato australiano si conferma in espansione, il PMI composite sale a 55.5, meno delle attese ma meglio di febbraio.

Gran Bretagna. settore servizi confermato in zona espansione a marzo. La revisione di fine marzo conferma, anche se con qualche decimale in meno, la robusta ripresa del settore servizi in Gran Bretagna. Il PMI elaborato da IHS Markit si ferma a 56.3: 5 decimi in meno della stima preliminare ma quasi otto punti in più rispetto a febbraio. Le riaperture progressive e l’ottima campagna vaccinale ridanno fiato al settore più colpito dalla pandemia. L’intero settore privato inglese conferma il ritorno in zona espansione a marzo: 56.4 da 49.6 di febbraio.

Eurozona, settore servizi a marzo ancora in zona contrazione. Al contrario dei due paesi visti in precedenza, l’area Euro continua a soffrire sul fronte del settore servizi. Il PMI di marzo, nella sua lettura finale, si ferma a 49.6, in rialzo rispetto alla stima preliminare ma per il 7° mese consecutivo in zona contrazione. Le vendite verso l’estero toccano addirittura il 31° mese consecutivo di contrazione. Le aspettative continuano però a migliorare, malgrado la lentezza della campagna vaccinale ed i lockdown ancora attivi. Il settore privato dell’eurozona ha segnato a marzo il primo mese sopra quota 50 da settembre scorso, merito della manifattura che vola (la componente produzione ai massimi da 24 anni).

Canada, sondaggio PMI Ivey di marzo. Balzo del sondaggio PMI Ivey in Canada nel mese di marzo, l’indicatore sale ai massimi dalla primavera del 2011, a quota 72.9, quasi 13 punti più delle attese e del risultato del mese precedente. Il sondaggio evidenzia un ottimo recupero dell’attività economica canadese, supportato anche da una ripresa occupazionale. Pressione sui prezzi sempre elevata ma in leggera flessione rispetto al mese precedente.

Foto di Maria Kalcheva

Vuoi ricevere KBriefing con tutte le notizie macro della giornata nella tua mail? Compila il form qui sotto.
I dati trasmessi attraverso questo modulo sono trattati secondo la nostra privacy policy, in linea con la normativa vigente. Per nessun motivo verranno ceduti a terze parti o utilizzati per l'invio di messaggi di natura commerciale.
Borsino MacroEconomico
Spazio Etf - Analisi e strategie con gli etf