Le domande improvvise. Cosa significa Risk On e Risk Off?

Vi sarà sicuramente capitato di imbattervi in un commento di un gestore o di un esperto di finanza e notare l’utilizzo dell’espressione Risk On e Risk Off. Qual è il loro significato?

Partiamo da una premessa. Investire significa impegnare soldi in attività finanziarie il cui valore si modifica nel tempo per effetto di fattori microeconomici (legati alla specifica attività) e macroeconomici (legati all’andamento del ciclo economico). I cicli economici sono caratterizzati da un movimento “ondulatorio” che alterna fasi di espansione a fasi di contrazione. Le varie fasi di un ciclo economico tendono a influenzare le scelte di investimento, un po’ come il cambio di stagione tende a modificare il nostro modo di vestirci.

Avviene così che nel momento in cui il ciclo economico vive le sue fasi di espansione e di “super cycle”, ossia fasi estremamente positive in termini di crescita, gli investitori tendono a spostarsi verso le attività finanziare con i rendimenti attesi più alti. Ma come sappiamo rendimenti più alti implicano anche rischi più alti. Si dice in questi casi che la propensione al rischio degli investitori aumenta o meglio che si è in una fase di Risk On. In altre parole il Risk On è quella particolare fase di mercato nella quale gli investitori, supportati dai fondamentali, dimostrano una propensione al rischio molto alta.

In modo opposto, nelle fasi di contrazione e recessione, gli investitori tenderanno a preferire attività finanziarie meno incerte per la restituzione del denaro investito, spostandosi quindi su rendimenti più bassi e su livelli di rischio più bassi. E’ la fase del Risk Off, ossia un generale aumento della avversione al rischio che porta gli investitori ad abbandonare attività rischiose per attività più sicure come i Titoli di Stato o la liquidità.

Risk On e Risk Off sono quindi le due “modalità” operative con le quali gli investitori tendono a fare le loro scelte di investimento a seconda dell’andamento del ciclo economico.

Lascia un commento