Green Bond, quando l’obbligazione diventa “sostenibile”

Sempre più spesso i risparmiatori chiedono conto della “sostenibilità” sociale ed ambientale degli operatori economici sui quali vogliono investire. Una benvenuta consapevolezza che il mercato sta iniziando a cogliere con prodotti e strumenti etici e sostenibili. È il caso dei Green Bond.

I Green Bond, letteralmente obbligazioni verdi, sono dei prestiti obbligazionari emessi per far fronte a determinati progetti che hanno un impatto positivo sull’ambiente. Si può trattare, ad esempio, di progetti per la realizzazione di impianti per la produzione di energia pulita, iniziative di edilizia bio-sostenibile o per la salvaguardia del suolo.

I Green Bond sono parte di una più ampia tipologia di obbligazioni che ricomprende anche i social bond (finalizzati ad investire in progetti sociali o di ricerca medico-scientifica) ed i bond sostenibili (attivabili per finanziare progetti dedicati all’istruzione, alla sanità, alla riduzione delle disuguaglianze sociali).

Queste obbligazioni verdi, per essere definite tali, devono rispettare le linee guida stabilite dall’International Capital Market Association – ICMA  che sono riassumibili in alcuni concetti chiave:

1) Definizione precisa del progetto che si andrà a finanziare

2) Appartenenza del progetto ad una delle categorie espressamente definita dall’ICMA

3) Comunicazione e gestione devono essere improntate alla massima trasparenza

4) Periodica comunicazione degli step di avanzamento del progetto finanziato.

Tra gli emittenti che già si sono cimentati con questo strumento ci sono la Banca Europea degli Investimenti (BEI), la Banca Mondiale, alcuni stati europei come la Francia, il Belgio e la Polonia. Vi sono poi anche alcune società private che hanno lanciato progetti legati a Green Bond (ad esempio il gruppo Hera, Cassa Depositi e Prestiti, Enel ed Iren). A Milano le obbligazioni verdi vengono quotate nel segmento GREEN di EXTRAMOT.

Anche l’industria degli ETF ha sfornato alcuni prodotti legati a questa tipologia di titoli:

  • VanEck Vectors Green Bond ETF (New York, replica il S&P Green Bond Select Index)
  • Lyxor Green Bond DR UCITS ETF, quotato a Londra e a Parigi (isin: LU1563454310)

VanEck Vectors Green Bond ETF (blu)  vs Vanguard Total Corporate Bond ETF (rosso) da inizio 2018 – Yahoo Finance

Borsino MacroEconomico
Spazio Etf - Analisi e strategie con gli etf