Clima d’incertezza? Per i gestori è “Barbell Strategy”

L’incertezza regna sovrana sui mercati finanziari e di conseguenza aumenta anche la volatilità. Come comportarsi in un frangente così delicato? Molti gestori suggeriscono una “Barbell Strategy”, un mix di difesa ed attacco per essere “coperti” su ogni evenienza.

La strategia del bilanciere, traduzione libera di Barbell Strategy, consente all’investitore di tenere il piede su due staffe, coprendo sia la possibilità che le cose sui mercati volgano rapidamente al meglio, sia che i venti contrari soffino ancora più forti.

A suggerire una strategia di questo tipo sono stati, nel corso del 2019, diversi gestori. DBS, come ricorda Bloomberg, ma anche Societe Generale SA e Morgan Stanley. Sostanzialmente si tratta di creare un mix di asset orientati alla crescita ed alla difensa. Si può quindi investire, con l’ottica di puntare alla crescita, in settori come il tecnologico, i consumi discrezionali (non essenziali) ed il farmaceutico. Per bilanciare questo “slancio ottimistico” si può ricorrere ad azioni dei settori difensivi ed obbligazionario.

Da DBS arriva qualche suggerimento in più sulle tipologie di investimento difensivo che si possono adottare. Con l’obbligazionario a valutazioni piuttosto care, si può virare sulle azioni ad alto dividendo, meglio se in settori anticiclici. Questo perchè un flusso costante di dividendi agisce da “calmante” per la volatilità. Il gestore asiatico suggerisce di aggiungere al proprio portafoglio anche una quota in oro, asset ideale nei momenti di incertezza globale.

Foto di Michal Jarmoluk

prova gratuitamente la newsletter k briefing

Lascia un commento